mutare

(redirected from Mutato)
Also found in: Dictionary, Encyclopedia.
References in periodicals archive ?
What Zanzotto says about himself is often conveyed through a delicately constructed pattern of objective correlatives: "La notte e calata nella fontana / cosi lentamente / che per lei ho perduto la luna" (Night has fallen into the fountain / so slowly that I lost the moon; Quanta notte); or "Ho raccolto la foglia di colore / e la ciliegia dimenticata / sul colle meno visibile; infanzia raccolta acino ad acino, / infanzia rapida racimolo, / la formica ha consumato il gusto / mutato della ciliegia, / l'acqua movenza timida / inizia radici" (I've gathered the leaf of color / and the cherry forgotten / on the less visible hill, childhood gathered grape by grape / I harvest a swift childhood / the ant has consumed the changed / taste of the cherry / after timid movement / initiating roots).
L'ulivo, albero emblema del Mediterraneo, si e mutato ovunque in olivastro, la planta selvatica che simboleggia il ritorno del dominio della natura, intesa da Consolo in senso leopardiano, non come madre ma come matrigna, da cui l'umanita si deve costantemente difendere.
Si tratta talora di passati che, non essendo stati inscritti nello spazio e nel tempo delle citta che li abitano, finiscono per essere sempre pronti a riaffiorare, non appena riescono a prendere forma (grazie magari ad un mutato clima politico che puo risultare piu favorevole).
il viaggio ha mutato la concezione femminile dello spazio condizionando la percezione soggettiva di visualizzazione e di razionalizzazione della realta.
L'aver noi mutato gli abiti italiani ne i stranieri parmi che significasse tutti quelli negli abiti de' quali i nostri erano trasformati, dever venire a subiugarci; il che e stato troppo piu che vero, che ormai non resta nazione che di noi non abbia fatto preda.
Dopo il 1975, grazie a cause esterne dovute al mutato clima sociale e politico degli anni settanta, l'influenza dei partiti crebbe gradualmente nella RAI fino al punto che ognuno dei suoi tre canali ebbe la sua affiliazione partitica: il primo canale, RAI 1, rimase alla DC, RAI 2 venne affidata ai socialisti e nel 1987 RAI 3 fu data ai comunisti.
Bregoli Russo sottolinea come proprio contemporaneamente all'ascesa a Firenze dell'influenza di Savonarola, il clima culturale della citta appaia mutato, tanto che Filippo Lappacini, cantore di cappella e religioso del convento di San Marco, opero la maggior parte della sua vita alla corte di Mantova, presso gli Este-Gonzaga, un centro culturale che come vedremo e ai centro di numerosi altri saggi del volume.
Trattato de l'ordine de' sonetti et canzoni del Petrarca mutato.
Ribadendo la sua posizione contraria a quella di Benedetto Croce e Roman Jakobson sull'impossibilita della traduzione della poesia, Nasi vede nella traduzione "una riformulazione, a un tempo omologa e autonoma, di un testo in un diverso sistema linguistico-stilistico e in un mutato orizzonte di ricezione" che vuol dire "spostamento, passaggio, non rispecchiamento" (84).
Grazie ad astute operazioni editoriali, soprattutto ad opera del duo Cesari-Repetti di Einaudi, autori come, fra gli altri, Aldo Nove, Daniele Luttazzi, Simona Vinci e Niccolo Ammaniti si sono imposti all'attenzione di pubblico e critica come portavoci di nuove istanze narrative, di nuove esigenze espressive e del mutato Zeitgeist dell'Italia di fine ventesimo secolo.
Le dediche, e noto, hanno mutato forme, sostanza e anche "identita" durante i tempi: ci si riferisce, pare ovvio, a quelle che ufficializzano pubblicamente una qualche relazione tra dedicante e dedicatario, due intedocutori a volte apparentati idealmente, talaltra lontani ideologicamente, talaltra completamente inseriti in due realta nient'affatto vicine.
E un nostos parallelo a quello archetipico di Ulisse, che torna a un paese in cui nessuno e interessato a chiedergli della sua esperienza di guerra ed erranza, ma solamente a fargli presente che per loro che sono rimasti nulla e mutato.