ignorare

See: mistake
Mentioned in ?
References in periodicals archive ?
Ignorare tutto cio, per Consolo, significa rischiare l'imbarbarimento.
Zamfir, Elena, et Catalin Zamfir, 1992, Tiganii, intre ignorare si ingrijorare.
30; 3:150: "Si illa prima opinio intelligat secundam intentionem seu relationem universalitatis fieri per abstractionem, sine dubio est falsa, nam fit per comparationem; et in hoc verissimum ait secunda opinio; et hoc negate est ignorare differentiam inter relationem realem et rationis, Nam si facta abstractione, statim natura abstracta refertur ad inferiora, certe refertur realiter.
Ignorare questo vero e proprio lato oscuro della criminalita mafiosa ha fatto si che si sottovalutassero la capacita relazionale della mafia, la sua capacita di fare rete e la sua agilita nel muoversi abilmente tra sfera legale e sfera illegale dell'economia della societa civile e delle sfere della politica.
Ignorare, come la critica ha fatto finora, l'implicazione dell'espressione metaforica del baco, e trascurare forse l'essenza poetica della memoria petrarchesca.
Illa enim paulatim in dei cognitionem ascendimus, in qua qui summum bonum consistere ignorat, eum se suamque originem ignorare facile crediderim.
Tuttavia, e difficile ignorare che in VIII, 13, l'apertura della descrizione di don Abbondio richiama fortemente il ritratto dell'antenato magistrato: <<Don Abbondio stava, come abbiam detto, sur una vecchia seggiola, ravvolto in una vecchia zimarra>>.
Striano in D'Episcopo 133) riflette Lenor e, riguardo al giornale, pensa: "Questo finale, in verita, nel rileggerlo a stampa non le era piaciuto: retorico, falso (Striano 339) e ancora: "Primo moto: pubblicare, un giornalista non puo ignorare una notizia.
Harum rerum veritas apud quos sit, iliorum iudicio linquimus, qui parum ornate a veteribus scripta non fastidiunt, quosque potius laborando investigandoque, sicut nos fecimus, veritatem cognoscere, quam torpescendo ignorare delectabit.
La vista, dei cinque sensi forse il piu privilegiato, era fondamentale nella rivoluzione baconiana e galileiana, superando anche la comunicazione verbale, soprattutto quando i viaggiatori in terre lontane si trovavano as ignorare la lingua locale.
Trascurare o ignorare il disagio apportato dal contrasto tra culture puo comportare ripercussioni nei rapporti interpersonali, nell'ambito familiare, lavorativo e, di conseguenza, anche formativo.