trucidare

See: defeat, kill
Mentioned in ?
References in periodicals archive ?
Auferre, trucidare, rapere falsis nominibus imperium, atque ubi solitudinem faciunt, pacem appellant; sulle valutazioni espresse intorno al tema dalla storiografia romana cf.
intrauit fines christianorum et cepit deuastare multa regnorum eorum, atque gladie trucidare.
feroce invero, e terribile fu questa che Italiani e Francesi corabatterono in Ispagna; perocche si aveva a fare, massime in Catalogna, con un popolo fiero, superbo, e accanito, che colla forza aperta non solo, ma con nascondere o distruggere vettovaglie, col suonare a stormo, col combattere dai tetti e dalle finestre delle abitazioni, col tribolarci continuo di cheto o alla scoperta, col rispondere alle nostre inchieste di viveri con fucilate a palle talvolta avvelenate, e trucidare barbaramente i piccioli drappelli che dessero loro nelle mani, ci costrinsero di forza ad usare rappresaglie, quando ci si offriva l'opportunit-a, ridotti come eravamo pressoche al naturale diritto di personale difesa>>.
There, before the battle, we have the famous remark by Calgacus: auferre, trucidare, rapere falsis nominibus imperium, atque ubi solitudinem faciunt pacem appellant ("To steal, to butcher, to pillage they call by false names empire, and where they make a desert they call it peace," 30.
2] igitur milites Romani, quasi Vologaesum aut Pacorum avito Arsacidarum solio depulsuri ac non imperatorem suum inermem et senem trucidare pergerent, disiecta plebe, proculcato senatu, truces armis rapidi equis forum inrumpunt.