concludere


Also found in: Dictionary, Thesaurus.
Mentioned in ?
References in periodicals archive ?
Poche battute per concludere non certo il discorso su cosa cerchino i giuristi nella letteratura, ma soltanto questo testo.
Se mi e permesso concludere questo saggio andando oltre la storia della filosofia antica, potrei aggiungere che e soprattutto questa terza conseguenza derivabile da Empedocle che puo avere oggi un considerevole peso "militante".
Quanto finora esposto mi porta a concludere che Ang rappresenti la copia di un testo (la traduzione in italiano del Satyricon) che deve avere conosciuto una certa diffusione, in quanto riprodotto piu volte, a distanza di tempo e addirittura commentato.
Vorrei concludere col riferire una esperienza personale.
(71) Si puo concludere, quindi, che la DCDG e "un documento che costituisce un significativo passo avanti verso il ristabilimento dell'unita fra i seguaci di Cristo".
Per concludere, nel paragrafo 5 si svolgeranno alcune considerazioni di sintesi sulla situazione attuale e sulle tendenze in atto, tentando di tratteggiare le linee di sviluppo del processo di federalizzazione.
Utile, si arrivo a concludere, solo se <<accompagnata dalla pratica>>: <<nelle universita e negli istituti di citta si formano dei professori e degli scienziati; negli istituti con podere annesso a convitto si faranno degli scienziati ed agricoltori ad un tempo>> (24).
<<E chiaro dunque>>, ne conclude il nostro, <<che innanzi ai flagelli conseguenze del male ne si puo concludere che Dio li manda per castigare il tale e il tal altro, ne che Dio non si cura affatto della umanita dolorante ed errante>>.
Il processo di Chancery, possiamo quindi concludere, si e modellato nei secoli XIV e XV sul processo romano-canonico ed in particolare sulla procedura sommaria delineata dalla Clementina "Saepe".
Tale principio o origine, infatti, se fosse altro rispetto all'[TEXTO IRREPRODUCIBLE EN ASCII], sarebbe [TEXTO IRREPRODUCIBLE EN ASCII], il che non puo ne essere detto ne essere pensato, poiche il non-essere non e e, al contempo, e impossibile che l'essere abbia inizio da cio che non e, vale a dire dal nulla (24); di conseguenza si deve concludere che l'essere e, nella sua totalita ([TEXTO IRREPRODUCIBLE EN ASCII]) oppure che non e affatto ([TEXTO IRREPRODUCIBLE EN ASCII]) (25).
Volli ha sostenuto che <<ogni momento di questa sequenza puo fallire e concludere la storia, o richiedere ripetizioni, e che spesso lo schema si ripete ricorsivamente, annidato in se stesso>> (17).
Dovremmo allora concludere che la societa nocerina si sia completamente sgranata e che in qualche decennio dalla formazione del nuovo principato abbia perso la capacita di esprimere dal suo interno personaggi di rilievo?