distinguere


Also found in: Dictionary.
References in periodicals archive ?
TEXTO IRREPRODUCIBLE EN ASCII], nel vocabolario della contesa con Eunomio, si offre percio come un vocabolo-crinale, che dirime tra la speculazione teologica che si avvaleva di una ontologia subordinazionista, monista ma non cristiana, e la prospettiva ontologica propriamente trinitaria, capace di distinguere le due nature, divina e creata, e di accogliere--mediante l'approfondimento della "relazione"--la distinzione personale nell'unica sostanza di Dio.
25) I criteri utilizzati per distinguere i sottotipi sono ad esempio: l'ampiezza del diametro della vasca (Migani, 1997: 201), il profilo piu o meno svasato (Caffini, 2009: 195), la forma delle prese (Caffini, 2010: 167-168).
Cosi si ha accesso ad una definizione relazionale dei diversi livelli di realta, in modo tale da distinguere economia e immanenza senza separarle.
Piuttosto chiaro e anche il senso della retrodatazione: la retrodatazione degli inizi e cio che ha permesso ad Aristotele di delineare una storia unificata della filosofia da Talete fino ai suoi giorni (altrimenti avrebbe dovuto cercare un modo appropriato per distinguere tra preistoria e storia).
In conclusione, nella prosa ciceroniana la coppia tempestas--vetustas seguitera a distinguere due concetti, "maltempo" da un lato e "vetusta" dall'altro, senza possibilita di sovrapposizione (19).
Il punto 5 e riferito al fatto che non era chiaro se pazienti erano in grado di distinguere tra i trattamenti applicati ai differenti gruppi (effetto placebo), mentre il punto 6 indica che il fisioterapista, ovviamente, era consapevole degli esercizi che faceva eseguire.
Al respecto, existe una maxima latina que dice "ubi lex non distinguit, nec nos distinguere debemus", es decir, no cabe al interprete hacer decir a la ley lo que la ley no dice.
The law does not stipulate any limitation in this regard and ubi lex non distinguit nec nos distinguere debemus.
Consecuentemente atendiendo al prinicipio ubi lex non distinguit, nec nos distinguere debemus, podria incluirse el nexo economico y comercial con China (y mas aun cuando parece ser que uno de los elementos de presion para la reforma del articulo 23.
Sintetizzando Fantappie, Fregonese afferma che criterio guida per la riorganizzazione della Curia in undici Congregazioni, tre Tribunali e cinque Uffici, e l'attribuzione delle relative competenze, sia declinabile nei seguenti punti: <<evitare ogni confusione tra giurisdizione laica ed ecclesiastica; distinguere precisamente la giurisdizione di tipo amministrativo da quella giudiziaria, assegnando fondamentalmente la prima alle Congregazioni e la seconda ai Tribunali, mentre precedentemente entrambe erano assegnate alle Congregazioni; tenere, infine, in considerazione la separazione tra foro interno e foro esterno>> (21).
Mentre, sul piano contenutistico, e doveroso distinguere tra istruzione professionale scolastica (e con essa tralasceremo le filiere professionalizzanti di tipo secondario e financo universitario, non comprese sotto l'etichetta 'istruzione professionale') e formazione professionale extrascolastica; o ancora, all'interno di quest'ultima, tra la cosiddetta 'prima formazione', rivolta ai giovani intenzionati ad inserirsi nel mondo del lavoro scavalcando modelli scolastici troppo teorici e astratti (per i motivi pio diversi, non ultimi disagio sociale, handicap, immigrazione .
Famiglia e pluralizzazione degli stili di vita: distinguere tra relazioni familiari e altre relazioni primarie.