ferire

See: beat, strike
Mentioned in ?
References in periodicals archive ?
E la speranza che il messaggio di un libro possa prima o poi lasciare un segno e ferire le coscienze.
Nam etsi suos princeps uideatur habere lictores, ipse aut solus aut praecipuus credendus est lictor, cui ferire licitum est per subpositam manum, John of Salisbury, Policraticus, 4.1.27-29, 4.2.56-58, CCCM 118.235-236.
Anche la mano amata, troppo spesso, Sfiorando il cuore lo riesce a ferire; Finche il cuore si fende da se stesso, E il fiore del suo amore fa morire.
In nome, e in obbedienza, a questa istanza della giustizia di Dio, che l'uomo e autorizzato a consegnare se stesso, senza ferire la retta ragione che guida il suo desiderio di affidarsi al fondamento autentico del senso.
'Giusto ferire una segretaria se serve a uccidere il padrone,'" Corriere della Sera, December 18, 2009.
Dopo Yenumeratio degli exempla di [TEXT NOT REPRODUCIBLE IN ASCII], il Cheronese, per rendere piu convincente la sua persuasio, cerca di commovere il suo pubblico attraverso una domanda provocatoria: "Crediamo dunque che la natura abbia infuso negli animali questi sentimenti per provvedere alla riproduzione di galline, cani ed orsi?" La risposta e negativa: la natura, attribuendo tali virtu agli animali, ha voluto ridicolizzare e ferire gli uomini, i quali non hanno la capacita di amare disinteressatamente e naturalmente la propria prole.
(8) La parola viene impiegata quattro volte per indicare la rinuncia di Luisa all'espressione del suo pensiero personale, tenuto celato per non ferire Franco.
Este "anima" sensible se entendia como una sustancia espiritual definida por: las facultades de la sangre venosa del higado, la propagacion de la vida por medio del corazon y las arterias, y el cerebro como base de la imaginacion-donde se creia que las Furias envenenaban los asuntos humanos, como queda reflejado en la Celestina: "agitan la mente (ferire)" con las pasiones de la Ira, que desea venganza, el Deseo, que anhela riquezas, y la Lujuria, que persigue el placer" (Etymologies 8.11.95) (13).
(Vatican City: Lateran University, 2011), see Giovanni Del Missier, "Vulnerabilita e bioetica" 97-107; Rogerio Gomes, "Tecnologia e vulnerabilita: Risorsa e possibilita di ferire l'essere umano" 109-18; and Maria Martha Cuneo.
LEXICOGRAFIA--De verba ferire, "falar", pode-se conferir em Isidoro, Etym., IX,1,8 omnes mediterraneae gentes in palato sermones feriunt.